Il morbo di Alzheimer è una malattia frequente, soprattutto negli anziani. La loro vita quotidiana è piuttosto diversa da quella delle persone normali. Dovranno quindi essere adottate misure diverse in funzione della gravità della situazione in cui la persona si trova. In particolare, si può far intervenire un professionista o un gruppo specializzato per l’Alzheimer a domicilio. Loro potranno aiutare il paziente per sostenerlo e per cercare di mantenere la sua autonomia nella vita quotidiana. Vediamo quindi i benefici dell’assistenza a domicilio per l’Alzheimer.

 

Gli obiettivi di un intevento per Alzheimer

 

L’Alzheimer è una malattia che sconvolge la vita quotidiana del malato. Ma anche dei suoi familiari, soprattutto di quelli che abitano con lui. Un intervento a domicilio contribuirà al miglioramento della qualità di vita dei pazienti che sono ancora all’inizio della fase della malattia e dei loro familiari.

 

  • Aiutare le persone a proseguire con la propria vita

Non è sempre facile convivere con una malattia, soprattutto quando ha un grande impatto sulla vita quotidiana. Per aiutare i malati a rimanere indipendenti, i professionisti li affiancheranno, chiedendo loro di fare degli esercizi. Questo li aiuterà a stimolare le capacità cognitive in modo che le loro competenze, in particolare la memoria, non si aggravino verso uno stadio critico.

 

  • Aiutare i malati a sapersi controllare

La comparsa di un disturbo comportamentale è uno dei segni caratteristici delle persone affette da Alzheimer, oltre al deficit di memoria. Questo disturbo si manifesta con sbalzi di umore, difficoltà nel trattanersi o messa in atto di atteggiamenti bizzarri. Il compito degli specialisti è anche quello di garantire che il malato riesca a controllare il più possibile questo aspetto.

  • Aiutare i familiari del malato

La presenza dei professionisti facilita la vita di tutta la famiglia del malato. In effetti, non è facile gestire un malato soprattutto quando è affetto da Alzheimer. La presenza di una persona di supporto e di assistenza permette ai familiari di continuare la loro vita. Spesso infatti i familiari di una persona con Alzheimer tendono a limitare la loro vita sociale per controllare tutto il tempo la persona malata. A lungo termine però questa organizzazione può diventare pesante per tutti. Ecco perchè un professionista può essere di supporto anche ai familiari.

 

Come beneficiare di un intervento a domicilio

 

  • Avere un’ordinanza o una prescrizione medica

Prima di poter intervenire, il paziente deve avere una prescrizione medica che provi la presenza della malattia di Alzheimer. Quest’ultima è rilasciata da un medico curante o da uno specialista che lavora in uno studio medico in seguito a dei test specifici.

 

  • Chi effettua l’intervento?

Generalmente, gli specialisti che accompagnano le persone con Alzheimer possono essere:

  • Psicomotricisti,
  • Terapisti Occupazionali,
  • Assistenti sanitari specializzati in geriatria.

Va sottolineato che queste persone hanno seguito delle formazioni professionali per poter aiutare i malati a far fronte alla malattia. La squadra è affiancata da un infermiere coordinatore o da un medico di riferimento.

 

Come si svolge un intervento a domicilio?

 

  • Valutazione a domicilio

In primo luogo, un terapista occupazionale o uno psicomotricista effettua una valutazione sulle capacità del malato di compiere delle azioni senza l’aiuto di nessuno. A seconda dei risultati, l’esaminatore stabilirà gli obiettivi da raggiungere dal paziente come vestirsi, fare la doccia, preparare da mangiare… In seguito, il terapeuta darà un programma da seguire da parte del malato per aiutarlo ad aumentare l’autonomia nelle sue abitudini e trovare piacere in quello che sta facendo. Dopo questa prima valutazione subentrerà l’assistente in geriatria, sarà lui a seguire il programma proposto. Alla fine del programma, la squadra specializzata Alzheimer farà un rapporto sull’evoluzione dello stato del malato che verrà comunicata al medico.

 

  • La durata dell’intervento di una squadra specializzata Alzheimer

Gli specialisti effettuano un intervento per circa tre mesi. Le sedute sono ripartite su questa durata con una frequenza di 12-15 sedute nell’anno. È possibile rinnovare la prescrizione dopo un anno.

 

  • Il costo dell’intervento

Se avete un malato a casa potete rivolgervi a varie tipologie di specialisti, i quali possono essere privati e quindi con un costo variabile in base alle loro tariffe proposte oppure possono far parte del servizio pubblico e, in questo caso, i costi sono coperti dalla sanità.

Molti professionisti utilizzano i nostri programmi di gioco su tablet Sofia durante le sedute e lo raccomandano ai loro pazienti dopo l’intervento!

 

bouton Saperne di più