4.9/5 - (40 votes)
Migliorare la vita quotidiana degli anziani o delle persone con Alzheimer dovrebbe essere una priorità. Per fortuna, esiste una lunga lista di attività che si possono fare in estate. Prendiamo in esame alcune attività semplici e facili da organizzare, da soli, in famiglia o in gruppo.

 

 

Visite a luoghi conosciuti

 

Visitare bei posti può essere benefico per gli anziani con Alzheimer. In particolare, se scegliete dei luoghi che hanno già visitato in precedenza. Queste visite hanno un buon effetto sulla memoria degli anziani. Si potrebbero organizzare visite di famiglia o di gruppo per creare un’atmosfera affettuosa. Il gruppo può essere composto da amici o conoscenti dell’anziano. Queste visite di gruppo aiutano a mantenere buoni legami sociali. Alcune persone con l’Alzheimer tendono a ritirarsi in sé stesse e queste uscite possono avere su di esse degli effetti molto positivi. Approfittate quindi del bel tempo in estate per organizzare visite interessanti con gli anziani con Alzheimer.

 

 

Estate: un buon periodo per le attività artistiche

 

L’estate è sicuramente un momento ideale per intraprendere attività artistiche insieme agli anziani con Alzheimer. È importante che scegliate un’attività artistica tenendo conto delle loro preferenze e bisogni. Esistono una varietà di attività artistiche per un anziano affetto dal morbo di Alzheimer. La musica e il canto sono ottimi modi per sviluppare la memoria e rilassarsi in modo sano. Oltre alla musica, seguire un laboratorio di scrittura o di ceramica può essere una buona idea. Senza dimenticare delle attività artistiche interessanti come la pittura e il disegno. Queste ultime costituiscono un’ottima occasione per esprimersi, per gli anziani che hanno difficoltà a comunicare. Ogni anziano può trovare un’attività adatta alla sua situazione.

 

 

Viaggiare per l’Europa in camper

 

Partire all’avventura in camper con un malato di Alzheimer può sembrare un’idea folle, ma è assolutamente possibile! Naturalmente, si deve trattare di un viaggio organizzato, ad esempio tramite tour operator, in cui le giornate sono scandite e l’unica cosa che avete da fare è guidare verso la destinazione che avete scelto. I vantaggi di un viaggio in camper sono molti: scoprire nuovi orizzonti e nuove culture, condividere belle esperienze, essere liberi, e tutto ciò in maniera comoda. In questo modo potrete partire senza sconvolgere troppo la vita quotidiana della persona che assistete, portandogli il conforto e gli elementi di cui ha bisogno, in qualsiasi luogo vi troviate. Avete mai sognato di partire in camper alla scoperta dei laghi italiani, degli splendidi paesaggi della Toscana, dei sontuosi affreschi di Michelangelo, o addirittura lanciare una moneta nella Fontana di Trevi? E se quest’estate fosse la migliore della vostra vita?

 

 

Muoversi sotto il sole

 

L’attività fisica regolare è fondamentale per mantenere una buona salute. Tutti gli esperti sono d’accordo. L’attività fisica fa bene alla memoria delle persone anziane con Alzheimer. Dei ricercatori negli Stati Uniti (Università del Maryland) hanno condotto uno studio sull’argomento. I risultati: un anziano con Alzheimer che fa movimento regolare ha una memoria migliore di chi ha uno stile di vita sedentario. La camminata è un buon alleato per gli anziani con l’Alzheimer, soprattutto se fatta in gruppo. Per evitare spiacevoli sorprese, è importante che l’anziano impari a rispettare i suoi limiti.

 

 

Fare giardinaggio leggero

 

 

Il giardinaggio è una delle attività raccomandate per le persone con la malattia di Alzheimer. Il suo impatto positivo sulla memoria è stato dimostrato da vari studi. Tuttavia, dovrebbe essere fatto con prudenza, perché troppi sforzi potrebbero causare degli infortuni. Si può iniziare ad innaffiare o a tagliare i fiori, per comporre alla fine un bel mazzo.

Sofia, dei giochi da fare insieme

 

In estate possono esserci anche delle giornate piovose. Oppure la persona con Alzheimer necessità una giornata più tranquilla dopo tutte le attività svolte all’aperto. Sofia é un’applicazione su tablet che propone più di 30 giochi per la stimolazione cognitiva. Inoltre molti giochi possono essere giocati in due giocatori. In questo modo potete condividere un’attività divertente e mantenere una relazione positiva!

sofia-alzheimer-demenza-senior-giochi-di-memoria-anziani-sintomi-malattia-cognitivi-attivita-dynseo

bouton Saperne di più

3 MESI

  • Monitoraggio a distanza
  • Novità
  • Assistenza clienti
  • Nessun rinnovo automatico

15 EURO

1 ANNO

  • Monitoraggio a distanza
  • Novità
  • Assistenza clienti
  • Nessun rinnovo automatico

50 EURO

1 ORA DI COACHING

  • 1 ora di coaching individuale
  • Raccomandazioni, consigli e strategie pratiche

40 EURO

TABLET + GIOCHI

  • Samsung Galaxy Tab A8  10.5, 32 GB
  • Custodia in pelle
  • Sofia – 1 anno incluso
  • Consegna


299 EURO

Altri articoli che potrebbero interessarvi: