5/5 - (1 vote)

Per vostro figlio, l’apprendimento della matematica inizia di solito molto prima della scuola. Quando gli contate le dita dei piedi, gli fate scoprire le forme, ad esempio, state avvicinando il vostro piccolo alla matematica.  Eppure sappiamo tutti che per la maggior parte dei bambini e anche degli adulti la matematica non è attraente ed è più difficile da capire e applicare.

Oggi vi aiuteremo a trovare soluzioni per aiutare i vostri figli a consolidare le loro conoscenze matematiche. In primo luogo, le conoscenze matematiche consentono al bambino di analizzare le situazioni in modo logico, di risolvere problemi matematici o di affrontare sfide basate sulla scoperta. Ci sono molti metodi a disposizione. Ci sono diversi trucchi che possono essere utilizzati per facilitare l’apprendimento del bambino o del ragazzo.

Sperimentazione personale per consolidare le conoscenze matematiche

La sperimentazione personale permette ai ragazzi di sperimentare oggetti diversi e di prendere coscienza delle caratteristiche dell’oggetto stabilendo differenze e somiglianze. Il bambino stimolerà così il ragionamento.

Potete anche organizzare attività di logica in cui il bambino dovrà confrontare, identificare o classificare oggetti diversi per lavorare sulla relazione tra gli oggetti.

Si assiste anche all’emergere delle ripetizioni private: se si vuole essere all’avanguardia o migliorare i risultati del proprio figlio, le ripetizioni private sono una buona opzione. Infatti, l’insegnante assunto potrà accompagnarlo oltre all’orario scolastico. L’insegnante fornirà a vostro figlio i metodi di lavoro appropriati per garantire che ottenga un metodo di lavoro rigoroso a lungo termine. Concentrandosi su una materia specifica, la metodologia acquisita sarà utile per tutte le altre materie: vostro figlio potrà ottenere voti migliori in matematica con lezioni private adattate al suo livello. Molti dei I fornitori di qualità possono fornire questo servizio.

Comment Consolider Vos Connaissances En Mathematiques, DYNSEO

APPLICAZIONI PER ALLENARE LA MATEMATICA

Esistono delle applicazioni su tablet o telefono che permettono di allenare le competenze matematiche. L’utilizzo del tablet é un modo divertente e stimolante per i bambini e i ragazzi per migliorare le proprie competenze.

Per esempio esiste l’applicazione ROBERTO, in cui si possono trovare più di 30 giochi per stimolare l’insieme delle funzioni cognitive, fra cui il ragionamento logico e la matematica.

CALCULUS

Ad esempio, nel gioco calculus, bisogna risolvere delle operazioni di matematica. In base al livello si possono avere addizioni, sottrazioni, moltiplicazioni o divisioni. Esistono 2 modalità di gioco, con quattro opzioni disponibili oppure a risposta libera. 

calculus-matematica-problema-calcoli-Roberto-giochi-cognitivi-allenamentocerebrale-tablet-stimolazione-cervello-adulti-anziani

SUDOKU

Essendo di nuova generazione, i vostri figli avranno un’attitudine a lavorare con gli schermi; per sviluppare il pensiero si possono usare diversi giochi come sudoku, indovinelli, giochi di carte. Naturalmente, ogni gioco o problema da risolvere deve essere adattato al livello e all’età di ciascun bambino.

Sudoku Jeux Adaptes Sans Mise En Echec Organisation Trouble De La Memoire Alzheimer Stade 1 Interaction Sociale Mobilite Des Doigts Logique, DYNSEO
Roberto-logo-stimolazionecognitiva

Scaricate ROBERTO, il vostro allenatore del cervello, con una prova di 7 giorni.

playstore-IT-new

Quando il vostro bambino deve risolvere un problema matematico, ad esempio per la scuola come compito a casa, potete dargli suggerimenti e indizi per risolverlo, ma certamente non farlo per lui. Lasciandoli provare da soli, potete motivarli e aiutarli a superare questo problema.

Questo fornisce molti suggerimenti e metodi per aiutare il bambino a consolidare le sue conoscenze matematiche.

Sta a voi trovare la vostra!

Non c’è niente di meglio di un po’ di cultura generale!

Sapete cos’è la discalculia?

 

La definizione di discalculia

 

La discalculia è considerata un disturbo dell’apprendimento che rende difficile la comprensione della matematica. Le persone colpite hanno spesso difficoltà a risolvere problemi matematici di base, a fare aritmetica mentale o a scrivere un numero di telefono.

Questa sindrome fa parte dei disturbi DSA. Esistono diversi segnali di allarme che possono aiutare a identificare questo disturbo per poterlo gestire al meglio.

 

I diversi segni

 

Esistono diversi segnali che possono essere utilizzati per identificarla, alcuni dei quali sono elencati di seguito:

  • difficoltà nella lettura dei numeri
  • errori di calcolo
  • numero di errori di scrittura
  • difficoltà a orientarsi nello spazio
  • difficoltà a leggere l’ora

 

Il nostro consiglio

 

Una valutazione logopedica aiuterà a fugare ogni sospetto, altrimenti il logopedista darà consigli su come affrontare il disturbo e sulle sedute più appropriate.

Non esitate a informare la scuola di vostro figlio affinché possa mettere in atto metodi di lavoro adeguati per il vostro bambino.

A fianco, è possibile impostare attività che richiedono il conteggio, come ad esempio il conteggio degli spiccioli.

La storia delle macchine da calcolo nell’apprendimento della matematica

 

Esistono diverse macchine progettate per il calcolo.

 

 

L’abaco

L’abaco è uno strumento di calcolo inventato due millenni fa dai cinesi. Oggi un po’ dimenticato, è uno strumento che 20 anni fa era ancora utilizzato dalla maggior parte delle famiglie, oltre che da commercialisti e commercianti.

Solitamente realizzato in legno o in plastica, l’abaco è composto da perline che si contano muovendosi verso l’alto o verso il basso, al centro dello strumento. In passato, oltre a saper scrivere caratteri eleganti con un pennello, gli uomini d’affari dovevano anche saper usare abilmente l’abaco. Un abaco per ogni calcolo! L’abaco cinese ha molti vantaggi:

  • aiuta i bambini a sviluppare la motricità fine con un’esperienza tattile,
  • sviluppa la concentrazione e la memoria visiva,
  • migliora le capacità aritmetiche mentali e molte altre.

 

Image Mathematiques Connaissances, DYNSEO

La Pascalina

 

Nel 1642, all’età di 19 anni, Blaise Pascal inventò la prima macchina da calcolo, la Pascaline, chiamata anche macchina aritmetica o ruota di Pascaline. La Pascaline era l’unica macchina da calcolo utilizzabile all’epoca, in quanto utilizzava gli ingranaggi della lanterna dei mulini e degli orologi delle chiese.

In seguito ottenne dal re Luigi XIV un privilegio reale, il diritto esclusivo di produrre macchine da calcolo in Francia. Oggi, della ventina di edifici costruiti, solo otto sono sopravvissuti.

 

La prima macchina calcolatrice elettronica

 

L’azienda Texas Instruments ha creato la prima calcolatrice elettronica nel 1972. Nel 1976, poi, la prima calcolatrice elettronica programmabile fu commercializzata da un’altra azienda americana, la Hewlett-Packard.

Oggi le calcolatrici sono ovunque: sui nostri cellulari, tablet o computer. È inoltre possibile scaricare le applicazioni o utilizzare un calcolatore online. Le calcolatrici elettroniche sono più potenti. Software come Excel offrono la possibilità di effettuare calcoli multipli.

Altri articoli che potrebbero interessarvi: