Difficoltà legate all’età o alla malattia di Alzheimer ? Giuseppina ti aiuta a fare la differenza.

Molte persone temono di avere la malattia di Alzheimer appena hanno qualche leggere perdite di memoria, quando queste sono soltanto legate all’età ! Non bisogna allarmarsi, e Giuseppinaè qui per accompagnarti e analizzare con te la differenza tra le piccole difficoltà del quotidiano legate all’età e i sintomi della malattia di Alzheimer.

Infatti, a partire dai 65 anni, è frequente avere meno attenzione, dei tempi di reazione più lenti, oppure delle difficoltà a ricordare i nomi, ma questi sintomi sono naturali e normali, e li hanno tutte le persone anziane. Sono generalmente piccole dimenticanze o dettagli che non sono troppo penalizzanti nella vita di tutti i giorni.

Per dare degli esempi, ecco una lista di tutte le difficoltà che puoi avere:

  • Cercare le parole, non ritrovare una parola, è una difficoltà legata all’età, mentre scordarsi il nome dei suoi figli e nipoti, o dimenticare le parole della vita quotidiana, è più grave
  • Scordare dove sono le sue chiavi è una difficoltà legata all’età, mentre metterle nel frigo o in un altro posto improbabile è più grave
  • Scordarsi dei dettagli di una conversazione avuta di recente è una difficoltà legata all’età, mentre dimenticarsi del fatto che la conversazione abbia avuto luogo è più grave
  • Sbagliarsi itinerario o sbagliare strada è una difficoltà legata all’età, mentre non più riuscire a ritrovare il cammino verso la casa che si abita da anni è più grave
  • Dimenticarsi di un appuntamento è una difficoltà legata all’età, mentre non più avere voglia di uscire o di fare le attività abituali è più grave

Quindi, senza allarmarsi, se provi soltanto le piccole difficoltà del quotidiano, non devi avere paura, ma continuare le tue attività sociali, mangiare bene, dormire bene, ma anche allenare la tua memoria e le sue funzioni cognitive. Questo può essere fatto in maniera ludica grazie al programma Joe di Stim’Art, su tablet.

 

I 10 segni della malattia di Alzheimer

Ecco invece una lista delle 10 difficoltà che potete provare e che sono purtroppo dei sintomi della malattia di Alzheimer.

  • Perdite di memoria importanti
  • Disturbi del comportamento frequenti e importanti
  • Cambi di personalità e di umore
  • Perdita dell’orientamento nello spazio e nel tempo
  • Difficoltà nel compiere le azioni della vita quotidiana
  • Difficoltà ad esprimersi, come fermarsi nel mezzo di una conversazione, e non più sapere come continuarla, oppure ripetere una stessa cosa, oppure non più sapere come nominare gli oggetti della vita di tutti i giorni : un orologio diventerà una macchina per dare l’ora
  • Il fatto di perdere frequentemente gli oggetti, e ritrovarli in luoghi improbabili
  • Il rinuncio ad ogni attività sociale
  • Perdita del giudizio
  • Difficoltà nella risoluzione dei problemi

Attenzione, soltanto i test cognitivi fatti da professionisti della salute anziche test medicali permetteranno di accertare la diagnosi della malattia di Alzheimer. Non cercare di fare un auto-diagnosi.

Se riconosci uno di questi sintomi, bisogna prendere appuntamento il più in fretta possibile con il tuo medico o in una Consultazione Memoria, perchè più sei diagnosticato presto della malattia di Alzheimer, più le soluzioni che ti saranno proposte ti permetteranno di mantenere il più a lungo possibile le tue capacità cognitive, e quindi la tua autonomia.

In particolare, il programma Sofia di Stim’Art su tablet, adatto alle persone che soffrono di Alzheimer, ti permetterà di continuare a stimolare le tue funzioni cognitive. Altre soluzioni e aiuti umani e materiali ti saranno proposti per accompagnarti.

malattia di Alzheimer

Jeux de mémoire et bien-être sur tablette

Jeux de mémoire et bien-être sur tablette