Dopo molti anni di lavoro, ora siete in pensione. Questa è un’opportunità per godersi la vita, ma anche per affrontare alcuni problemi di salute. A volte bisogna affidarsi a delle case di riposo. Per aiutarvi, esistono delle applicazioni mobili che permettono di animare la vostra permanenza in casa di riposo.

 

 

Mantenere i legami sociali

Quando si è in pensione, si tende a sentirsi tagliati fuori dal mondo. Quindi, per rimediare a questa sensazione, è possibile utilizzare delle applicazioni che rendono facile la comunicazione con amici e familiari.

Skype: permette di fare videochiamate dal vivo a distanza.

WhatsApp: permette di chattare, condividere video e foto con i tuoi cari, indipendentemente da dove vi trovate.

 

 

Alcune app per la salute

Con il pensionamento arrivano, di solito, problemi di salute, e ancora una volta esistono molte soluzioni per soddisfare le esigenze di tutti.

MySugr: per la regolazione del diabete di tipo 1 e 2.

Calcolatore IBM: per tenere d’occhio ogni giorno il vostro peso, la pressione e l’attività fisica.

Yuka: Permette di scansionare il codice a barre dei prodotti alimentari e di essere informati sul loro impatto sulla vostra salute.

 

 

Stimolare il soggiorno in casa di riposo

Quando si è anziani, può essere frustrante rendersi conto che si cominciano a dimenticare le cose. Fortunatamente, esistono delle applicazioni che possono aiutare a ridurre questi primi disturbi cognitivi.

Sofia: Quando si soffre di problemi di memoria, è fondamentale stimolare le proprie capacità cognitive, indipendentemente dallo stadio della malattia. Sofia è un programma di giochi di memoria sviluppato appositamente per persone affette da disturbi come l’Alzheimer, il Parkinson e altre malattie neurodegenerative.

sofia-alzheimer-demenza-senior-giochi-di-memoria-anziani-sintomi-malattia-cognitivi-attivita-dynseo

Questa applicazione è usata dalle RSA su base individuale e/o collettiva, ma anche nei centri diurni e a domicilio dagli anziani affetti da problemi cognitivi. Presenta tre livelli di difficoltà (facile, medio e difficile). In questo modo ciascuno può stimolarsi cognitivamente e divertirsi giocando.

Questo programma è progettato in modo che ogni giocatore possa progredire al proprio ritmo. Attraverso giochi ricreativi e culturali, il giocatore lavora sulla concentrazione, la prontezza, la memoria semantica e uditiva e i suoi riferimenti visuo-spaziali.