Invecchiando, ci sentiamo gradualmente più stanchi e alcuni compiti quotidiani possono diventare sempre più difficili da eseguire. È importante riconoscere quando si ha bisogno di aiuto per contattare direttamente la propria famiglia o i professionisti. Insieme si potrà impostare un servizio di assistenza adeguato.

Ma non è facile accettare di aver bisogno di aiuto. Molto spesso pensiamo di essere capaci di fare tutto da soli, che sia difficile o meno. Sentirsi deboli è molto difficile da accettare, come lo è dover dipendere da un aiuto esterno. Una persona adulta rifiuterà di essere dipendente a qualsiasi età. Se i tuoi genitori rifiutano un aiuto quotidiano, è importante capirne il motivo. Non vogliono accettare la loro mancanza di autosufficienza e vogliono mantenere una vita indipendente.

Vi consigliamo, quindi, di prendervi cura dei vostri genitori, prendendovi il tempo di spiegare loro le cose con calma. Non dovrete imporre la presenza di un aiuto senza preavviso o senza confronto. Iniziare questo tipo di discussione non sarà facile, quindi vi consigliamo di leggere l’articolo che abbiamo preparato per voi. Vi aiuterà a far sapere facilmente ai vostri genitori che hanno bisogno di aiuto. Non aspettate più e leggete l’articolo.

 

Far riconoscere il bisogno di un aiuto da parte dei genitori prima di intervenire

Prima di dire ai vostri genitori che hanno bisogno di aiuto, vi consigliamo di non affrettare le cose. Iniziate identificando i bisogni ed i problemi reali dei vostri genitori. Prendetevi il tempo per discutere con loro e vederli regolarmente per analizzare la situazione senza commettere errori. Infatti, se dite ai vostri genitori che hanno bisogno di aiuto quando è ancora troppo presto, le cose potrebbero ritorcersi contro di voi molto rapidamente!

I vostri genitori possono avere difficoltà a curare il loro giardino, la loro casa, o a prendersi cura di loro stessi sotto diversi punti di vista. È importante ricordare che i vostri genitori possono sentirsi bene e possono facilmente non rendersi conto che stanno dimenticando cose importanti o che si stanno trascurando. Sarà importante quindi, prendersi il tempo per identificare le esigenze dei vostri genitori, e informarsi su quali opzioni sono disponibili per aiutarli. Sulla base delle scelte che saranno disponibili, sarete in grado di identificare ciò che sarà meglio per loro e l’aiuto che possono ricevere.

A questo punto arriva la parte complicata: dire ai vostri genitori che hanno bisogno di un aiuto. Questa parte sarà difficile, ma necessaria, per prendervi cura dei vostri genitori. Prendetevi il tempo necessario per prepararvi!

 

Prendetevi un momento per parlarne

Vi consigliamo di non iniziare la discussione non appena arrivate o in modo troppo diretto imponendo l’aiuto ai vostri genitori. Sarà importante essere pazienti e anticipare che volete fare una discussione seria non appena si presenterà l’opportunità. Questo passaggio permette di impostare il tono per la conversazione imminente e i vostri genitori saranno molto più attenti.

Quando sarete insieme, potrete iniziare la discussione assicurandovi di rimanere calmi e parlando il più chiaramente possibile della situazione. È necessario essere sicuri che sia il momento e la situazione giusta per affrontare l’argomento.

Per esempio, se i vostri genitori sono stanchi o stanno passando una brutta giornata, dovreste evitare di iniziare una conversazione snervante. Avrete anche bisogno di pensare a voi stessi e scegliere un momento in cui riusciate a rimanere calmi. Questo vi permetterà di rimanere neutri e impassibili se i vostri genitori reagissero male e non capissero l’importanza della conversazione. Vi consigliamo quindi di assicurarvi che tutti siano in buona forma prima di iniziare questa delicata conversazione. 

 

Adottare un approccio favorevole

Tutto quello che dovete fare è dire ai vostri genitori che hanno bisogno di aiuto. Avrete bisogno di iniziare la conversazione con calma e mostrando empatia. È importante mostrare che tenete ai vostri genitori e che li amate e che il vostro unico obiettivo è tenerli al sicuro.

Potete fare loro alcuni esempi delle volte in cui hanno avuto bisogno di aiuto o si sono messi in pericolo. Ciò sosterrà le vostre parole mostrando che non vi preoccupate a vuoto, che avete atteso vari episodi importanti prima di parlare seriamente con loro. Ma non dimenticate che i vostri genitori molto probabilmente resisteranno e vi diranno che possono prendersi cura di loro stessi.

Vi consigliamo di fare appello alla loro empatia per accettare l’aiuto. Fate sapere loro che questo aiuto non è solo per loro, ma anche per rassicurarvi perché siete preoccupati per la loro sicurezza. La sensazione che l’aiuto sarà anche per voi li aiuterà ad accettarlo con più facilità. Quando sentite che sono pronti a considerare questa possibilità, non commettete l’errore di imporre loro l’aiuto che avete trovato. È necessario organizzare insieme il tipo di aiuto che pensate di mettere in atto per includerli nell’organizzazione.In questo modo sentiranno di avere ancora il controllo sulla loro vita.

È importante fare questo per diversi giorni e durante diverse conversazioni. Vi aiuterà a non dare troppe informazioni tutte in una volta e permetterà ai vostri genitori di elaborare meglio la situazione!