5/5 - (3 votes)

L’allenamento cognitivo è un metodo utilizzato per aiutare le persone affette da ansia a gestire i propri pensieri e le proprie emozioni. L’ansia è un disturbo psicologico comune che può influire sulla qualità della vita di una persona, impedendole di godere delle attività quotidiane e lasciandola spesso stressata e preoccupata. L’allenamento cognitivo si concentra sulla modifica dei pensieri automatici negativi e sulla promozione di strategie di pensiero positive per aiutare le persone con ansia a gestire meglio lo stress e a migliorare la qualità della vita.

 

Che cos’è il disturbo d’ansia?

 

Il disturbo d’ansia è un disturbo psicologico comune che colpisce molte persone in tutto il mondo. È caratterizzata da sentimenti di ansia, tensione e nervosismo, spesso senza motivo apparente. Le persone affette da questo disturbo possono provare sentimenti di ansia, paura e insicurezza, anche nelle normali situazioni quotidiane.

I sintomi dell’ansia possono includere palpitazioni, respiro rapido, sudorazione, tremori, mal di testa, nausea e vertigini. Chi soffre di ansia può anche avere difficoltà a concentrarsi, a dormire e a mangiare correttamente. Nei casi più gravi, l’ansia può causare attacchi di panico, fobie ed evitamento di determinate situazioni.

Il trattamento dell’ansia può comprendere una combinazione di terapie e farmaci, a seconda della gravità dei sintomi. Le terapie comportamentali e cognitive, che si concentrano sulla modifica di pensieri e comportamenti, sono spesso efficaci per aiutare le persone a gestire l’ansia. Anche i farmaci, come gli antidepressivi e gli ansiolitici, possono aiutare a ridurre i sintomi dell’ansia.

 

I limiti dell’ansia nella vita quotidiana

 

Relazioni sociali e familiari

Le persone ansiose possono avere difficoltà a stabilire relazioni, a comunicare efficacemente e a sentirsi a proprio agio nelle situazioni sociali. Possono sentirsi isolati e ritirarsi dalla vita sociale, il che può peggiorare l’ansia e lo stato emotivo.

Salute fisica

L’ansia può influire sulla salute fisica di una persona. Chi soffre di ansia può avere disturbi del sonno, mal di testa, dolori muscolari e addominali. Inoltre, è più probabile che sviluppino malattie cardiovascolari e soffrano di problemi digestivi.

inhibition_motricité_tennis_sport

Prestazioni professionali

Quest’ansia può influire sulle prestazioni lavorative di una persona. Le persone ansiose possono avere difficoltà a concentrarsi, a prendere decisioni e a gestire lo stress in situazioni di lavoro stressanti. Ciò può influire sulla loro capacità di svolgere i propri compiti, di interagire con i colleghi e di progredire nella carriera.

 

Quali sono gli effetti psicologici dell’ansia?

 

Salute mentale

L’ansia può causare sintomi quali irrequietezza, irritabilità, nervosismo e tristezza. Questi sintomi possono portare a una diminuzione dell’autostima, a una perdita di interesse nelle attività quotidiane e a un deterioramento della qualità di vita complessiva.

 

Prendere decisioni

Le persone affette da ansia possono avere difficoltà a concentrarsi, a prendere decisioni importanti o a pensare in modo chiaro e razionale. Questo può avere un impatto negativo sulla loro vita professionale e personale.

Un esempio concreto dell’impatto dell’ansia sulla salute mentale è rappresentato da una persona affetta da ansia sociale. Questa persona può avere paura di parlare in pubblico, di incontrare nuove persone o di partecipare ad attività sociali. Questa paura può portare a un deterioramento dell’autostima, a una diminuzione dell’interesse per le attività sociali e a un peggioramento della qualità di vita complessiva.

Disturbi del sonno

Le persone ansiose possono avere difficoltà ad addormentarsi, a rimanere addormentate o a svegliarsi presto al mattino. Questo può portare a stanchezza diurna, riduzione della concentrazione e della produttività e aumento del rischio di incidenti.

I benefici del sonno per la salute mentale

Quali sono gli effetti somatici dell’ansia?

 

Frequenza cardiaca e pressione sanguigna

Uno degli effetti somatici più comuni dell’ansia è l’aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna. Questa risposta fisiologica può essere utile in situazioni di stress acuto, in quanto consente all’organismo di reagire rapidamente. Tuttavia, se questa risposta diventa cronica a causa dell’ansia persistente, può portare all’ipertensione e a un aumento del rischio di malattie cardiovascolari.

 

Il sistema respiratorio

Le persone che soffrono di ansia possono provare sensazioni di soffocamento, mancanza di respiro o difficoltà respiratorie. Questo può portare all’iperventilazione, che a sua volta può causare vertigini, formicolii e senso di debolezza.

 

Il sistema digestivo

I soggetti ansiosi possono manifestare nausea, vomito, dolore addominale o diarrea. Questi sintomi possono essere dovuti a un aumento dell’attività del sistema nervoso simpatico, che controlla la risposta “lotta o fuga” dell’organismo.

 

Quali professionisti della salute possono aiutare le persone con ansia?

 

Psichiatri

Gli psichiatri sono medici specializzati nel trattamento dei disturbi mentali. Sono in grado di diagnosticare e trattare i disturbi d’ansia utilizzando una combinazione di terapie farmacologiche e non. I farmaci prescritti dagli psichiatri possono aiutare a ridurre i sintomi dell’ansia, tra cui nervosismo, tensione e panico. Gli psichiatri forniscono terapie come la terapia cognitivo-comportamentale (CBT) per aiutare i pazienti a modificare il modo in cui pensano e reagiscono all’ansia.

Psicologi

Sono professionisti sanitari che si concentrano sulla comprensione e sul trattamento dei disturbi psicologici. Possono aiutare le persone ansiose con una terapia cognitivo-comportamentale. La CBT è una forma di psicoterapia che aiuta le persone a identificare e modificare i pensieri e i comportamenti che contribuiscono all’ansia. Gli psicologi sono in grado di fornire una terapia di esposizione, che aiuta i pazienti a superare la paura esponendoli gradualmente alle situazioni che causano l’ansia.

psicologo della salute mentale e professionista della salute

Assistenti sociali

Sono professionisti sanitari che possono aiutare le persone affette da ansia fornendo un supporto pratico ed emotivo. Possono aiutare i pazienti a orientarsi nel sistema di cura della salute mentale, a trovare le risorse della comunità e a ottenere i sussidi di invalidità. Gli assistenti sociali possono anche fornire capacità di ascolto, consigli sulla gestione dello stress e abilità di comunicazione per aiutare i pazienti a gestire meglio l’ansia.

 

Consulenti di salute mentale

Possono aiutare le persone ansiose con una terapia cognitivo-comportamentale. I consulenti di salute mentale sono formati per aiutare i pazienti a identificare le cause di fondo dell’ansia e a sviluppare strategie per affrontarle. Possono anche aiutare i pazienti ad apprendere tecniche di rilassamento e meditazione per ridurre l’ansia.

 

I benefici dell’allenamento cognitivo per le persone ansiose

 

Potenziamento delle competenze

L’allenamento cognitivo per la consapevolezza delle abilità consiste nell’aiutare le persone a riconoscere le proprie abilità e i risultati ottenuti in passato, al fine di rafforzare l’autostima e la fiducia. A tal fine si possono utilizzare tecniche come la riflessione, il diario, la pratica dell’auto-osservazione e la partecipazione ad attività di potenziamento delle competenze.

Ad esempio, una persona può avere una bassa autostima nella comunicazione interpersonale. Utilizzando l’allenamento cognitivo per essere consapevoli delle proprie capacità, si può incoraggiare la donna a riflettere sulle situazioni in cui ha comunicato efficacemente con gli altri, a tenere un diario dei suoi successi comunicativi e a partecipare ad attività che rafforzino le sue capacità, come ad esempio partecipare a un gruppo di discussione.

Ansia sociale

L’allenamento cognitivo per superare l’ansia sociale consiste nell’aiutare le persone a modificare i loro pensieri negativi e ad adottare una prospettiva più positiva e realistica sulle situazioni sociali. Questo può includere tecniche come la psicoeducazione, la modifica dei pensieri negativi, il rilassamento e l’esposizione progressiva.

Ad esempio, una persona affetta da ansia sociale può avere pensieri negativi come “tutti mi giudicheranno” o “farò un errore imbarazzante”. L’allenamento cognitivo può aiutare la persona a sostituire questi pensieri con affermazioni positive e realistiche, come ad esempio “le persone non mi giudicano tanto quanto penso” o “tutti commettono errori e questo non fa di me una persona cattiva o imbarazzante”.

ansia_sociale_salute_mentale

I benefici dell’allenamento cognitivo sull’ansia

 

Elaborazione delle informazioni

Grazie al rafforzamento delle funzioni cognitive, gli individui possono elaborare meglio le informazioni e imparare a regolare le proprie emozioni. Ad esempio, migliorando l’attenzione, è possibile concentrarsi meglio sui compiti importanti ed evitare di essere distratti da pensieri ansiosi o da stimoli ambientali non importanti. In particolare, grazie all’evoluzione della memoria di lavoro, possono elaborare meglio le informazioni in tempo reale ed evitare di sentirsi sopraffatti da situazioni complesse o stressanti.

 

Flessibilità mentale

Migliorando la propria flessibilità mentale, gli individui possono adattarsi meglio alle situazioni mutevoli e trovare soluzioni creative ai problemi. Questo può consentire loro di affrontare le sfide in modo più efficace e di ridurre l’ansia, evitando di sentirsi impotenti o intrappolati in situazioni difficili.

 

Capacità di prendere decisioni

Aumentando la capacità di prendere decisioni, le persone possono controllare meglio il loro ambiente ed evitare le situazioni che potrebbero scatenare la loro ansia. Possono anche imparare a valutare i rischi in modo realistico e ad adottare misure per ridurli al minimo, il che può aiutarli a sentirsi più sicuri e fiduciosi.

ROBERTO, un programma di allenamento cerebrale per aiutare le persone con ansia

ROBERTO è un programma di allenamento cerebrale che aiuterà le persone affette da ansia a elaborare meglio le informazioni, a regolare le emozioni, ad adattarsi a situazioni mutevoli e a prendere decisioni consapevoli.

Il programma di allenamento cerebrale ROBERTO è stato progettato specificamente per gli adulti per mantenere il cervello sano attraverso esercizi divertenti e stimolanti. Contiene oltre 30 giochi cognitivi e si rivolge alla concentrazione, all’attenzione, ai riflessi, al linguaggio e a molte altre funzioni cognitive.

Roberto_giochiculturali_giochi_tablet_cultura_anziani_stimolazionecognitiva
Roberto-logo-stimolazionecognitiva

Scaricate ROBERTO, il vostro allenatore del cervello, con una prova di 7 giorni.

playstore-IT-new

Altri articoli che potrebbero interessarvi: