5/5 - (1 vote)

Che cos’è l’ipnosi?

 

L’ipnosi è uno stato alterato di coscienza (ASC) in cui una persona è più ricettiva ai suggerimenti e alle idee provenienti dal suo ambiente. È una tecnica utilizzata da secoli in varie culture, tra cui l’Antico Egitto e l’Antica Grecia, per trattare vari problemi di salute mentale e fisica.

Il processo di ipnosi inizia con il rilassamento, noto in ipnosi come induzione. L’operatore guida la persona in uno stato di rilassamento profondo, in cui è completamente rilassata e concentrata sul proprio corpo. Le sue percezioni vengono quindi alterate. Facciamo un esempio per illustrare questo cambiamento di percezione:

Léon Chertok, psicoanalista e psichiatra, era estremamente interessato all’ipnosi e ai suoi effetti sul corpo e sulla mente. Ha condotto diversi esperimenti sull’ipnosi, tra cui un esperimento di combustione artificiale sotto ipnosi con una donna. Per l’esperimento, Chertok ha ipnotizzato la donna e le ha messo una moneta sul braccio, suggerendole che la moneta era calda. In realtà, la stanza era perfettamente fredda, ma a causa della suggestione ipnotica, la donna iniziò a sviluppare un’eruzione cutanea: finché non si formò una lampadina nell’esatta posizione originale della stanza. Chertok è riuscito a produrre un’ustione sotto ipnosi.

Questo esperimento, anche se probabilmente oggi non potrebbe avere luogo per motivi etici e deontologici, dimostra i potenti effetti dell’ipnosi sul corpo e soprattutto che anche la fisiologia è sotto il controllo della psicologia, della psiche.

In uno stato di ipnosi, l’ipnotista ha accesso all'”inconscio” della persona e può dare suggerimenti per facilitare il raggiungimento dell’obiettivo.

 

Alcuni miti sull’ipnosi

Ancora oggi, nonostante l’ipnosi sia sempre più diffusa e molti articoli scientifici ne parlino, persistono molti miti e idee sbagliate sull’ipnosi. Eccone alcuni:

  1. Sotto ipnosi si può essere costretti a fare qualcosa contro la propria volontà: questo è un mito comune, ma in realtà sotto ipnosi non si può costringere una persona a fare qualcosa che non vuole. Se ciò non corrisponde ai suoi valori, alla sua “mappa del mondo”, la persona rifiuterà semplicemente la suggestione o uscirà dallo stato ipnotico.
  2. Solo le persone “deboli di mente” possono essere ipnotizzate: questo è un altro mito molto comune. In realtà, chiunque può essere ipnotizzato, soprattutto attraverso l’ipnosi Ericksoniana. Alcune persone sono più ricettive e suggestionabili di altre, naturalmente, ma è la forma di ipnosi che conta. Nell’ipnosi da prestazione, solo il 20% è suggestionabile e ricettivo. Se volete imparare a ipnotizzare, non dovete fare altro che seguire una formazione di qualità.
hypnose professionnel de santé médecine douce

3. Gli ipnotisti hanno poteri magici: gli ipnotisti sono professionisti addestrati, ma non possiedono poteri soprannaturali o magici. Utilizzano semplicemente tecniche e suggerimenti specifici per aiutare le persone a raggiungere uno stato di coscienza alterato. Come per una buona torta, basta seguire la ricetta.

 

In che modo l’ipnosi può essere utile per gli anziani?

L’ipnosi può essere molto utile per gli anziani, soprattutto per alleviare i sintomi legati al dolore, all’ansia e alla depressione.

 

Ipnosi per alleviare il dolore
Molte persone anziane soffrono di dolore cronico, spesso legato a condizioni quali artrite, dolori articolari e mal di schiena. Possono essere presenti anche dolori al ginocchio o al bacino, a volte correlati o precedenti all’applicazione di una protesi.

L’ipnosi può aiutare ad alleviare questi dolori modificando il modo in cui il cervello percepisce il dolore e aiutando a sciogliere la tensione muscolare.

 

Ipnosi per ridurre l’ansia e le sindromi depressive
È ormai noto che l’ipnosi è molto efficace nel trattamento dell’ansia e della depressione. A differenza di alcuni farmaci, l’ipnosi non ha effetti collaterali. L’ipnosi può contribuire a ridurre i sintomi dell’ansia e a migliorare l’umore, aiutando le persone a rilassarsi e a concentrarsi su pensieri positivi.

Inoltre, l’ipnosi può contribuire a migliorare la qualità del sonno negli anziani. I disturbi del sonno sono comuni negli anziani e possono portare a stanchezza diurna (nota anche come sonnolenza diurna), irritabilità e riduzione dell’attenzione. L’ipnosi può aiutare a indurre uno stato di rilassamento profondo che può favorire un sonno ristoratore.

Per le persone anziane che hanno difficoltà ad addormentarsi, non c’è niente di meglio di una sessione di ipnosi o di autoipnosi (audio o video) per aiutarle ad addormentarsi in un sonno piacevole e riposante.

Hypnose

Sebbene soffra ancora di alcuni “pregiudizi”, l’ipnosi si è ormai democratizzata ed è particolarmente richiesta per la cessazione del fumo, la perdita di peso o la gestione del dolore.

È anche noto che gli anziani o le persone anziane possono avere difficoltà che l’ipnosi può risolvere o alleviare. Come abbiamo visto in questo articolo, può aiutare ad alleviare il dolore cronico, l’ansia e la depressione, oltre a migliorare la qualità del sonno. Inoltre, può aiutare ad affrontare i cambiamenti emotivi e fisici associati all’invecchiamento.

L’ipnosi è quindi un’opzione terapeutica rilevante, con molti vantaggi e pochissimi svantaggi, almeno per quanto riguarda gli effetti collaterali. Se desiderate essere accompagnati da un ipnoterapeuta, consultate un professionista preparato e qualificato.

Programmi di allenamento del cervello

 

Esistono molti modi per esercitare la memoria e le funzioni cognitive. La pratica quotidiana di esercizi cerebrali riduce il rischio di disturbi neurologici, poiché alcuni programmi agiscono su tutte le funzioni cognitive.

Il programma di allenamento cerebrale ROBERTO è stato progettato specificamente per gli adulti per mantenere il cervello sano attraverso esercizi divertenti e stimolanti. Contiene oltre 30 giochi cognitivi e si rivolge alla concentrazione, all’attenzione, ai riflessi, al linguaggio e a molte altre funzioni cognitive.

Scaricare i programmi di giochi ROBERTO e SOFIA,
e godetevi una prova di 7 giorni

playstore-IT-new-pulsante-scaricare-applicazione

Altri articoli che potrebbero interessarvi: