5/5 - (38 votes)

Negli ultimi anni, sulla base di questi gloriosi successi in campo medico, l‘ipnosi è ormai considerata nella maggior parte degli ambienti sanitari come una vera e propria disciplina terapeutica. È fonte di molti benefici e nella pratica può essere utilizzata per trattare alcuni disturbi come i disturbi del sonno o il dolore.

L’ipnosi permette di trovare nuove risorse personali per affrontare una particolare situazione e di adottare nuovi comportamenti più adatti al proprio obiettivo.

I suoi campi di applicazione sono quindi molto ampi e mostrano risultati efficaci in molti pazienti.

Esistono diversi tipi di ipnosi e questa tecnica può essere utilizzata in molte situazioni.

Ipnosi per dormire meglio

Da qualche tempo l’ipnosi sta acquisendo sempre più importanza in ambito medico e vanta numerose virtù terapeutiche, affrontando disturbi rimasti a lungo inesplorati a causa della loro complessità. L’ipnosi si sta quindi dimostrando molto efficace per combattere l’insonnia e migliorare l’esperienza del sonno.

ipnosi medicina alternativa professionista della salute

Il corso della seduta d’ipnosi per i disturbi del sonno inizia con una discussione con il terapeuta. L’obiettivo è identificare la causa del disturbo del sonno, poiché ogni causa viene trattata in modo diverso. Una volta completata questa fase, il terapeuta procederà alla seduta vera e propria, il cui primo passo consiste nel provocare un rilassamento totale del corpo (muscoli e mente).

Per farlo, è necessario liberare la mente da tutti i pensieri; la cosa più importante è creare una sensazione di benessere con l’ambiente circostante. Lo scopo dell’ipnosi è trovare il rimedio al male che vi disturba, quindi dovete essere, o almeno cercare di essere, in armonia con voi stessi.

Dopo ogni seduta (circa 40 minuti), il terapeuta fa una sintesi con il paziente per conoscere il livello di progresso e proporre nuove soluzioni. Secondo uno studio, tra il 50 e l’85% dei pazienti avverte un miglioramento già dopo la prima seduta; dopo alcune sedute i cambiamenti sono significativi, anche se dipendono dal livello di disagio.

 

Ipnosi per il dolore

Come spiegato in precedenza, l’ipnosi serve a fornire gli strumenti per il recupero. Una seduta di ipnosi ha quindi due obiettivi: il primo è conoscere la causa del dolore, il secondo è trovare le armi che vi permetteranno di curare il vostro dolore.

I problemi di dolore sono esempi evidenti di questa particolarità dell’ipnosi , poiché non vengono somministrati farmaci. In genere, questi trattamenti ipnotici si svolgono in tre fasi:

  • Induzione: si tratta di una tecnica ipnotica che consiste nell’utilizzare un oggetto in movimento per portare il paziente in uno stato di coscienza latente.
  • Dissociazione – confusione: l’obiettivo è limitare le sensazioni del paziente, che perde così la sensibilità tattile, uditiva e visiva, diventa immobile e rigido.
  • L’apertura: qui il terapeuta entrerà in relazione con il corpo del paziente per guarirlo, proporrà, grazie a metafore appropriate, stati psichici legati al sollievo per guarire il paziente.

Tuttavia, queste sedute devono essere effettuate prima che il dolore diventi cronico, poiché il dolore cronico non permetterebbe al paziente di attraversare queste diverse fasi. Sebbene l’efficacia dell’ipnosi per il dolore sia riconosciuta a livello clinico, resta ancora molto lavoro da fare per assicurarne la validità a livello scientifico.

 

Ipnosi per una migliore gestione dello stress

L’anticipazione di determinati eventi o situazioni può portare a reazioni di stress; l’obiettivo dell’ipnosi è quello di affrontare le cause dello stress esplorando la mente inconscia. Aiuta inoltre a ridurre lo stress perché agisce sulla percezione delle situazioni stressanti e induce un grande rilassamento.

ipnosi medicina alternativa professionale della salute

Un sondaggio BVA , effettuato in Francia su un campione di 1030 persone, ha dimostrato che un francese su cinque dichiara di essere stressato per la maggior parte del tempo.

Questo sintomo si verifica quando un individuo anticipa mentalmente le conseguenze negative di una situazione o di un’azione.

Lo stress può rendere rapidamente la vita insopportabile: ansia, disturbi del sonno, problemi alla schiena… In alcuni casi, possono essere ridotti con farmaci e con la psicoterapia.

In conclusione, l’ipnosi è una pratica ricca che può essere utilizzata per combattere efficacemente i problemi quotidiani. La mente inconscia svolge naturalmente il lavoro di lotta contro i disturbi.

L’ipnosi vi aiuterà a rilassarvi e a dormire più serenamente. Dormire bene è un fattore molto importante se vogliamo rimanere in salute. Bisogna anche mangiare bene, allenare il corpo e allenare il cervello.

Non l’avete ancora provata? Siate curiosi, provate!

 

E per potenziare la memoria con un programma semplice e divertente

Programmi di allenamento del cervello

 

Esistono molti modi per esercitare la memoria e le funzioni cognitive. La pratica quotidiana di esercizi cerebrali riduce il rischio di disturbi neurologici, poiché alcuni programmi agiscono su tutte le funzioni cognitive.

Il programma di allenamento cerebrale Roberto è stato progettato specificamente per gli adulti per mantenere il cervello sano attraverso esercizi divertenti e stimolanti. Contiene oltre 30 giochi cognitivi e si rivolge alla concentrazione, all’attenzione, ai riflessi, al linguaggio e a molte altre funzioni cognitive.

Altri articoli che potrebbero interessarvi: