Attività scolastiche, di supporto e formative presso l’IME

Rate this post

Hai un figlio autistico e sei alla ricerca di soluzioni valide per aiutarlo a studiare? Non è sempre facile occuparsi dell’istruzione di tuo figlio e quando entrano in gioco alcuni disturbi, le scelte diventano molto più difficili da fare.

Una persona autistica potrebbe aver bisogno di un supporto speciale per poter lavorare serenamente. È quindi importante scegliere l’organizzazione giusta per le esigenze di tuo figlio.

Hai mai sentito parlare di EMI? Abbiamo preparato un articolo per aiutarti a scoprire tutto quello che c’è da sapere su questo argomento, quindi non aspettare oltre per continuare a leggere!

 

Presentazione di un IME

Per IME si intende un Institut Médico-Educatif. Un luogo in cui puoi usufruire di una struttura per bambini autistici o con altri disturbi particolari che richiedono cure speciali.

L’IME è quindi una struttura che si occupa dell’educazione di tuo figlio, garantendo che riceva un’assistenza adeguata e un’istruzione in linea con le sue esigenze. Le strutture sono organizzate per accogliere giovani di diverse fasce d’età, dai 3 ai 20 anni.

In generale, gli IME sono gestiti su base volontaria, ma alcune agenzie sanitarie regionali tengono sotto controllo queste strutture per verificare l’organizzazione delle attività, le pratiche e la gestione. Gli IME non sono lasciati a se stessi e ricevono un quadro preciso in modo che tu possa affidare tuo figlio con totale fiducia.

Esistono IME specializzati a seconda della disabilità e dell’entità di determinate esigenze. Ecco perché è importante scoprire in anticipo quale sia l’IME migliore per tuo figlio. In genere l’assistenza viene fornita in regime di pensione, ma in alcune strutture è possibile anche l’assistenza diurna, con possibilità di semi-pensione e assistenza temporanea. Qualunque siano le esigenze di cura di tuo figlio, è importante ricordare che il costo dell’istruzione presso un IME sarà interamente coperto dal sistema di assicurazione sanitaria. Tutto ciò che devi fare è assicurarti di aver compilato correttamente la tua domanda, in modo da non dimenticare nulla al momento dell’iscrizione alla scuola IME.

 

L’arrivo di un bambino all’IME

Una volta scelto il tuo IME, il team si occuperà di accogliere il tuo bambino in modo che possa ambientarsi rapidamente e facilmente. I professionisti della scuola lavorano in gruppo per garantire che ogni attività funzioni in modo correlato, così che le varie abilità possano svilupparsi a un ritmo equilibrato.

Puoi trovare maggiori informazioni sull’organizzazione del ricevimento sui siti web dedicati, in modo da essere ben preparato prima del grande giorno. È importante informarsi in anticipo sull’IME della tua zona e non dimenticare l’importanza di trovare una struttura che soddisfi le tue esigenze. Quindi non esitare a fare qualche ricerca prima di fare il grande passo.

Una volta trovata la struttura giusta, dovrai fare domanda all’MDPH. Questo ti permetterà di elaborare un piano per il progetto di vita e il progetto scolastico personalizzato di tuo figlio. Una commissione si prenderà il tempo necessario per studiare il tuo fascicolo e le esigenze del tuo bambino autistico prima di convalidare la segnalazione e ottenere l’ammissione a un IME a seconda dei posti disponibili.

 

Qual è la missione di un’IME?

Un IME ha un ruolo educativo per i bambini assistiti dalle unità didattiche. I progetti messi in atto prima dell’ammissione permetteranno di elaborare un piano per il progetto di vita, oltre che per la scuola. Da quel momento in poi, tuo figlio avrà accesso al supporto di diversi professionisti per svolgere un lavoro personale e acquisire conoscenze utili per il suo futuro.

Il progetto pedagogico viene sviluppato anche per permettere al bambino di essere coinvolto e di sbocciare, senza dimenticare che l’obiettivo principale di ogni attività educativa è quello di aiutare il giovane a entrare nella vita lavorativa una volta terminati gli studi. Le équipe dell’IME svolgono quindi un ruolo educativo e terapeutico, aiutando i bambini ad acquisire fiducia in se stessi e a svilupparsi secondo i propri ritmi, in modo che si sentano pronti a crescere non appena lasciano l’IME.

Quindi non esitare a informarti sulle strutture esistenti e a partecipare alle giornate di apertura per fare domande. Questo ti darà un’idea del tipo di scuola adatta ai bambini autistici.

 

Un’attività adattata agli IME: COCO, l’eroe dei giochi intelligenti e divertenti

coco-attività educative-IME

Coco è il programma di giochi educativi per tablet. Giochi divertenti per aiutare i bambini a sviluppare la capacità di attenzione e la memoria. Alcuni giochi possono essere giocati in coppia per creare interazione tra i bambini, in modo da non lasciarli soli con gli schermi. Proiettando il tablet su uno schermo di grandi dimensioni si ottiene anche un perfetto intrattenimento di gruppo. In questo modo è possibile variare i supporti per le attività di gruppo, fornendo uno strumento moderno che i bambini apprezzano particolarmente.

Inoltre, ci sono tre livelli di difficoltà che lo rendono perfettamente adatto a strutture come gli IME.

Utilizza i programmi educativi COCO PENSA e COCO SI MUOVE con loro.

 

L’applicazione COCO THINKS e COCO MUOVE contiene oltre 30 giochi educativi che aiutano a lavorare su francese, matematica, logica, memoria e attenzione. Inoltre, l’applicazione impone una pausa sportiva ogni 15 minuti di schermo per insegnare un uso misurato dello schermo.

Molto più intelligente dei controlli parentali!

COCO accompagna anche i bambini con esigenze speciali

 

E PER MAGGIORI INFORMAZIONI

COCO, PER BAMBINI AUTISTICI

 

COCO è un programma adattato ai bambini autistici che offre una raccolta di giochi educativi e cognitivi. Livelli di difficoltà crescenti permettono ai bambini di progredire al proprio ritmo. È inoltre fondamentale fare una pausa sportiva ogni 15 minuti di schermo per evitare la dipendenza.

ACCOMPAGNARE UN BAMBINO AUTISTICO

In questa guida ti daremo consigli pratici su come aiutare un bambino con autismo e su come stimolarlo e creare un legame con lui. Consigli utili e quotidiani per facilitare la vita di chi assiste familiari e professionisti.

ROBERTO, PER GLI ADULTI AUTISTICI

Adattato agli adulti con autismo, il programma ROBERTO offre una serie di giochi per sviluppare le conoscenze, migliorare la concentrazione e rafforzare le capacità mentali. ROBERTO è stato progettato per essere accessibile a tutti, pur mantenendo un occhio di riguardo per la salute mentale.

SOSTENERE UN ADULTO CON AUTISMO

In questa guida ti diamo consigli pratici su come sostenere, stimolare e creare un legame con un adulto con autismo. Consigli utili e quotidiani per facilitare la vita di chi assiste familiari e professionisti. Esercizi per lavorare su tutti gli aspetti.

Altri articoli che potrebbero interessarvi: