5/5 - (22 votes)
Perché le routine sono necessarie per le persone autistiche? Avete difficoltà a capire il loro modo di vivere? Approfondiamo le routine di cui hanno bisogno le persone con autismo! Pronti a saperne di più? Questo è il posto giusto!

 

 

Perché una persona autistica ha bisogno di routine?

 

È abbastanza difficile convivere con i disturbi che possono colpire una persona autistica. Uno degli aspetti di cui è necessario tenere conto è il bisogno di routine.

Per le persone con autismo, il mondo e la vita in generale possono essere imprevedibili. Questo rende il mondo esterno davvero spaventoso per la persona autistica.

Il modo migliore di far sì che una persona autistica possa vivere una vita normale, è assicurarsi che abbia delle routine. Grazie a queste ultime, avrà meno paura della vita, il che è già un aspetto positivo.

Inoltre, se conoscete una persona autistica, non dovreste esserne esasperati. Le routine rappresentano per lei l’equilibrio perfetto. Può sembrarvi ridicolo, ma la persona ne ha veramente bisogno per continuare a vivere in modo dignitoso.

 

 

Quali sono i diversi tipi di routine che si possono organizzare?

 

Una persona autistica può avere delle routine a diversi livelli. Eccone una breve lista:

  • Le uscite: vostro figlio ha bisogno di orari precisi, in modo da sapere quando lo accompagnerete a scuola e quando andrete a prenderlo, per esempio.
  • Le persone nuove: conoscere una persona nuova può essere destabilizzante per vostro figlio.
  • Anche i posti nuovi possono essere angoscianti: una persona autistica può essere angosciata addirittura in un posto che conosce.
  • Anche l’organizzazione dell’ambiente domestico dovrebbe essere una routine. Per esempio, bisognerebbe mangiare e farsi la doccia sempre alla stessa ora.

Cosa fare se questa routine diventa un problema nella vita quotidiana?

 

Anche se una persona autistica può vivere la sua vita con queste semplici routine, esse potrebbero talvolta causare dei problemi. Al tempo stesso, quando una persona autistica diventa indipendente, può avere paura di perdere queste routine o di smettere di essere organizzata come prima.

Quindi, se vostro figlio inizia ad avere delle routine, è importante fare qualche piccolo cambiamento. Perché? Perché questo gli impedirà di diventare troppo rigido e dipendente da esse in modo esclusivo, nel lungo termine.

In conclusione, le routine possono servire a rassicurare una persona con autismo, aiutandola a far fronte ad eventuali imprevisti che potrebbero sconvolgerla. Però, in caso di modifiche nella sua organizzazione, la persona autistica potrebbe davvero andare nel panico.

Delle attività come routine

 

Potete pensare a dei momenti della giornata in cui fare delle attività specifiche e farle diventare una routine. Fare delle attività più strutturate può essere difficile con le persone autistiche ma, se diventano delle routine, sarà molto più facile. Ritagliatevi dei momenti per giocare insieme su Roberto, un’applicazione che permette di stimolare le varie funzioni cognitive divertendosi. 

 

tablet-touch-per-anziani-tablet-facile-anziani-tablet-senior-tablet-per-persona-anziana-tablet-semplice-facile-anziano-memoria-giochi-anziani-persone

bouton Saperne di più

3 MESI

  • Monitoraggio a distanza
  • Novità
  • Assistenza clienti
  • Nessun rinnovo automatico

15 EURO

1 ANNO

  • Monitoraggio a distanza
  • Novità
  • Assistenza clienti
  • Nessun rinnovo automatico

50 EURO

TABLET + GIOCHI

  • Samsung Galaxy Tab A7 10.4, 32 GB
  • Custodia in pelle
  • Roberto – 1 anno incluso
  • Consegna

299 EURO

Altri articoli che potrebbero interessarvi: